Velocizzare Firefox in 7 semplici mosse [CPU, Ram, Guida 2019]

Firefox è tra i Browser più apprezzati ed utilizzati, ma da qualche anno sta diventando un po’ pesante ed avaro di risorse, risultando un po’ lento. Con alcune accortezze e disattivando animazioni e funzioni non strettamente necessarie si può velocizzare Firefox immediatamente!

Disattivare l’accesso dei servizi al Browser

Il primo step per velocizzare Firefox è molto semplice. Basta recarsi nelle Opzioni oppure digitare nella barra degli indirizzi “about:preferences“. Ora spostatevi nella sezione Privacy e sicurezza e nell’area Permessi mettete il segno di spunta ad “Impedisci ai servizi di accessibilità di accedere al browser“. Ovviamente quando dovrete utilizzare microfono o webcam sul browser riattivate la funzione togliendo il segno di spunta!

velocizzare_firefox

Rimuovere Add-on inutili

In questo caso bisogna entrare nella scheda della modifica dei valori predefiniti. Quindi bisogna digitare about:config nella barra degli indirizzi e proseguire cliccando su “Accetto i rischi“. Come annunciato nell’avviso che avete letto in questa pagina dovrete esser molto cauti nelle modifiche che effettuate! Ecco la lista delle voci da modificare:

  • loop.enabled impostatelo a false
  • reader.parse-on-load.enabled impostatelo a false
  • reader.parse-on-load.force-enabled impostatelo a false
  • browser.pocket.enabled impostatelo a false

Se una di queste voci non esiste non fate nulla, significa che non è implementata nella vostra versione Firefox. Se avete problemi dopo queste modifiche vi basta rimettere le impostazioni a true. Per rendere attive queste modifiche bisogna riavviare Firefox.

Disabilitare effetti ed animazioni inutili

Firefox utilizza molte animazioni ed effetti per rendere più piacevole esteticamente la navigazione, ma non sono funzioni strettamente necessarie. Quindi per velocizzare Firefox andiamo a disattivare queste funzioni di animazione. Anche in questo caso dobbiamo mettere mano alle impostazioni predefinite e quindi come nello step precedente entrare in “about:config“. Di seguito l’elenco delle voci da modificare:

  • toolkit.telemetry.archive.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.bhrPing.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.firstShutdownPing.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.newProfilePing.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.shutdownPingSender.enabled impostare a false
  • browser.download.animateNotifications impostare a false
  • toolkit.telemetry.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.hybridContent.enabled impostare a false
  • toolkit.telemetry.reportingpolicy.firstRun impostare a false
  • toolkit.telemetry.unified impostare a false
  • toolkit.telemetry.updatePing.enabled impostare a false
  • network.prefetch-next impostare a false
  • security.dialog_enable_delay impostare a 0
  • browser.newtabpage.activity-stream.feeds.telemetry impostare a false
  • browser.newtabpage.activity-stream.telemetry impostare a false
  • browser.ping-centre.telemetry impostare a false

Se riscontrate problemi basta riportare i valori a true o come li avete trovati originariamente! Per rendere attive queste modifiche bisogna riavviare Firefox.

Abilitare accelerazione Hardware

Nel caso in cui vediamo il Browser Firefox un po’ rallentato possiamo provare ad attivare l’accelerazione Hardware per dargli un po’ di spinta! Andiamo in opzioni (about:preferences) e nella sezione prestazioni spuntiamo la casella “Utilizza l’accelerazione hardware quando disponibile” e riavviamo Firefox. Tutto qui!

Disattivare componenti aggiuntivi inutili

I componenti aggiuntivi di Firefox arricchiscono il Browser con nuove funzioni a volte molto utili, ma nello stesso tempo ne rallentano il funzionamento poiché aumentano i processi eseguiti da Firefox. Quindi se un componente o estensione non la utilizziamo si può facilmente disattivare o rimuovere. Recatevi dal menù su “Componenti aggiuntivi” o digitate “about:addons” e nella finestra che vi si aprirà vedrete elencate tutte le estensioni in uso. Ora non vi resta che disattivare o rimuovere le estensioni che non utilizzate o non necessarie, dopo di ché riavviate Firefox! Al prossimo avvio vedrete che avete velocizzato Firefox!

Velocizzare Firefox: Estensioni utili

Come detto nel paragrafo precedente alcune estensioni sono molto utili ma non bisogna esagerare col numero di estensioni attive. Ora vi elenco due estensioni molto utili nella gestione delle schede aperte e del loro consumo di Ram! Infatti più schede ci sono aperte e più Firefox consumerà Ram.
La prima estensione si chiama Auto Tab Discard e non fa altro che ibernare le schede non utilizzate mentre state visionando una pagina. In questo modo ridurrete notevolmente il consumo di Ram da parte di Firefox e non solo anche la CPU vi ringrazierà!
La seconda estensione, da utilizzare in alternativa alla prima e non in simbiosi, si chiama OneTab e dà la possibilità di raggruppare le schede in un unica Tab in modo da utilizzare una quantità minore di memoria Ram e di CPU. Un ottimo modo per velocizzare Firefox.

 

Monitorare e svuotare Ram usata (opzionale)

Per chi volesse avere ancora più controllo sul consumo di Ram da parte di Firefox può installare un semplice software che oltre a monitorare il consumo dà la possibilità di far rilasciare la Ram inutilizzata ad un determinato processo. Il software si chiama MemInfo e una volta installato sarà visibile nella barra degli strumenti in basso a destra in Windows. Cliccate col destro sull’icona di MemInfo e poi sempre col tasto destro sul processo Firefox più voluminoso. Nella finestra che si aprirà cliccate su “Free Memory” per far rilasciare la memoria Ram a Firefox. Utilizzate questo trucco quando notate un eccessivo consumo di Ram da parte di Firefox.

 

Tutti questi trucchi per velocizzare Firefox sono attualmente funzionanti in questa guida aggiornata al 2019. Ovviamente qualche trucco potrebbe venir meno con gli aggiornamenti futuri di Firefox ma cercherò di aggiornare l’articolo!

Precedente Novità WhatsApp: Servirà consenso per inserire gli amici nei gruppi Successivo Rimuovere associazione estensione file windows 10